www.borgodegliartisti.com

Omaggio alla Donna 2018

Donne, oltre la… festa c’è di più

Articolo di andrea cosimini

Non sarà una festa, ma un omaggio. Un omaggio alla donna. E in quanto tale, non si limiterà alla celebrazione della sola giornata dell’8 marzo, ma si articolerà in una serie di iniziative, spalmate su più giorni, mirate al riconoscimento di questa importante figura all’interno della nostra società.

Con questo spirito l’associazione culturale “Artisti e Associati” di Ponte a Serraglio, a Bagni di Lucca, ha messo in piedi la sesta edizione di “Omaggio alla donna”. Un’iniziativa che prenderà vita l’8 marzo, di giovedì, e si prolungherà fino a sabato 17 con una serie di spettacoli, mostre e conferenze dedicati alla donna per un totale di otto giornate culturali da non perdere presso le sale del Casinò.

Tante le novità di quest’anno. A partire dalla volontà degli organizzatori di fare rete con le associazioni locali e con gli altri comuni della Mediavalle del Serchio (in particolare Borgo a Mozzano, Pescaglia e Coreglia) con la logica di valorizzare maggiormente il territorio e le sue potenzialità artistiche.

“C’era la volontà – ha spiegato l’associazione – di superare il termine “festa” per dare una valenza culturale diversa a questo evento ed elevare la figura femminile. In provincia di Lucca siamo gli unici ad aver saputo mettere in piedi un vero e proprio progetto culturale legato alla donna nel giorno della sua festività. Approfittiamo per ringraziare il comune, per averci concesso gli spazi del Casinò, ma anche tutte le associazioni del territorio che ci hanno dato una mano nell’organizzazione e che parteciperanno all’evento”.

Durante l’evento “Omaggio alla donna” tutte le tre sale del Casinò saranno occupate: la sala grande, denominata Salone dei Gigli (sala da ballo e da concerto), ospiterà una mostra di scultura e pittura internazionale a tema libero; la saletta di passaggio, invece, sarà sede della mostra allestita dal comune di Pescaglia, in collaborazione con Pierpaolo Filippini, sulle donne costituenti; mentre la Saletta del Pavone accoglierà la mostra fotografica “Sfide al femminile”, a cura de L’Ora Blu di Bagni di Lucca, e la mostra documentaria sulla donna (intitolata “Donna: sesso debole – anello forte”) a cura dell’Istituto Storico Lucchese (sez. Bagni di Lucca). Mostre che resteranno aperte tutti i giorni dalle 16 alle 19 con ingresso libero.

Il programma degli eventi, invece, sarà molto ricco e variegato. Giovedì 8 marzo, alle 20.30, si apriranno ufficialmente le porte del Casinò per l’inaugurazione, alla presenza del sindaco e degli amministratori, dopodiché, alle 21.15, si terrà subito il primo concerto con il trio canoro “Diecibel”, composto da tre donne, che eseguirà il proprio repertorio di musica swing. Venerdì 9 marzo poi, alle 17, avrà luogo la conferenza “Le donne ribelli”, a cura di Francesca Rafanelli (una storica pistoiese, presente anche nella passata edizione), sulle donne che hanno salvato le opere d’arte nel periodo bellico.

Sabato 10 marzo, invece, il Casinò sarà di nuovo sede di un altro concerto, a cura dell’artista Dimitri, che delizierà il pubblico, alle 17, con la sua chitarra classica. Il week-end si concluderà quindi con un’altra interessante conferenza (alle 15.30), a cura dello Spi-Cgil di Lucca, su “Le donne nei processi democratici”, con relatrici la dottoressa Catia Sonetti, direttrice dell’Istituto Storico e della Resistenza di Livorno, e Alessandra Salvato, responsabile del coordinamento donne Spi Cgil della regione Toscana.

La settimana seguente si ripartirà da martedì 13 marzo, alle 21, con la conferenza “Le istituzioni in aiuto alle donne contro la violenza di genere” (vera e propria novità di quest’anno) con la collaborazione delle forze dell’ordine. E giovedì 15 marzo, alle 17.30, “Omaggio alla donna” proseguirà con un’altra importante novità: un duplice evento in lingua inglese rivolto ai tanti artisti inglesi e australiani presenti sul territorio (ma comunque aperto a tutti grazie alla presenza di un traduttore istantaneo): il primo, “From Magna Carta ti now – The struggle for personhood & the rights of woman”, con protagonista la dottoressa Jocelynne A. Scutt, criminologa inglese, plurilaureata (con tanto di laurea ad honorem), attiva contro la violenza sulle donne in Africa e Australia; il secondo, “The new media, the new woman & the advanced political courage”, con Karen Buczynski-Lee, una film-maker australiana che parlerà dei primi film fatti dalle donne.

A chiudere la rassegna, infine, gli ultimi due forum: il primo venerdì 16 marzo, alle 17, su “Le italiane”, a cura di Auser Filo d’Argento Valdiserchio, ovvero una biografia delle donne costituenti. E sabato 17 marzo, alle 16.30, il gran finale con l’incontro “Famiglie: parliamone” a cura delle Mogli Lions Club Garfagnana con relatori: il dottor Raffaello Martini, la dottoressa Ornella Fulvio, la professoressa Fabrizia Nicolai, la dottoressa Laura Querzola e la dottoressa Angela Lopane. A finire un rinfresco offerto ai partecipanti dall’associazione Artisti e Associati.

L’associazione “Artisti & Associati” è stata fondata undici anni fa da un’iniziativa di Damiano Marino Merlo e Morena Guarnaschelli che decisero di aprire una galleria d’arte, denominata oggi “Borgo degli Artisti”, e agire sul territorio a livello culturale per amore dell’arte. Soci fondatori dell’associazione sono il fotografo Candido Martinelli, la pittrice Morena Guarnaschelli, lo scultore Amerigo Peruzzi. Presidente Pilade Togneri e vice-presidente Natalia Sereni. Più tutta una serie di sostenitori tra cui Norma Jean Bishop della rivista “Tuscany’s Grapevine”.

Da dieci anni l’associazione organizza il concorso di pittura estemporanea a Ponte a Serraglio e gestisce, in comodato d’uso dal comune, il Parco di Villa Fiori che, in anni passati, ha recuperato dal suo abbandono. E’ riuscita infatti a rendere fruibile alla popolazione e ai turisti uno spazio verde di notevole bellezza, trattandosi di un parco di fine ‘800 con all’interno una villa il cui ultimo proprietario fu proprio Varraud, collezionista di opere d’arte e benefattore del celebre pittore Lorenzo Viani.

Alcune foto dell’evento: